Quando si può fare un impianto?

La devitalizzazione (o terapia canalare) indica una cura che spesso è indispensabile per curare un dente che altrimenti dovrebbe essere tolto.

{mospagebreak title=Quando si usa?}
Deve essere usata quando una carie (1) si approfondisce nel dente fino a raggiungerne la polpa, detta comunemente "nervo" (2). Se la malattia è di lunga data, sotto il dente si trova un granuloma (3), ovvero un infezione non dolente (di solito) che può trasformarsi in ascesso con gonfiore e dolore fortissimo. Il 70% del "mal di denti" va curato con la devitalizzazione.
odonto/canalare3.gif
{mospagebreak title=Pulizia}
Prima il dente viene aperto e pulito, pazientemente svuotato con delle piccole lime a mano o meccaniche
odonto/canalare4.gif
{mospagebreak title=Lavaggio}
L’interno viene disinfettato accuratamente
odonto/canalare6.gif
{mospagebreak title=Sigillatura}
L’interno viene sigillato in modo che altri microbi non possano entrarvi riformando l’infezione.
odonto/canalare8.gif
{mospagebreak title=Otturazione }
Viene sigillato l’esterno.
odonto/canalare1.gif
{mospagebreak title=Guarigione }
La devitalizzazione non fa sparire subito il granuloma ma lo isola dai germi che arrivano dalla bocca, per cui le difese dell’organismo lo faranno sparire nell’arco di qualche mese. La devitalizzazione è una cura, e poi spetta al nostro organismo guarire
odonto/canalare3.gif
{mospagebreak title=E’ sicura? }
Purtroppo la devitalizzazione è la cura più difficoltosa in assoluto: anche se il medico è bravissimo e la strumentazione è adeguata, esistono delle grosse differenze tra un dente e l’altro ed i canali (dove risiede la polpa) possono presentare numerose ramificazioni impossibili da raggiungere con qualsiasi strumentazione, anche se i disinfettanti che si usano rendono minimo questo rischio
odonto/canalare5.gif
{mospagebreak title=Rischi}
È vero che la devitalizzazione indebolisce il dente, ma solo perché viene eseguita su un dente ormai con grosse carie o vecchie otturazioni, e per questo di solito si consiglia di "incapsularlo", ovvero di ricoprirlo con una corona. Il vero problema è la mancanza di sensibilità, che permetterà alle carie di svilupparsi senza alcun sintomo fino alla rottura del dente. Per questo si consiglia semplicemente di fare delle visite di controllo regolari.
odonto/canalare6.gif
{mospagebreak title=Fa male? }
Solitamente se viene eseguita su un dente già devitalizzato (per curare un granuloma) è completamente indolore, mentre su denti vivi con processi infiammatori in atto ci sono dei dolorini sordi, generalmente accentuati dalla masticazione. Tutti sintomi che comunque spariranno non appena l’infezione sarà guarita, magari con l’aiuto di un antibiotico.

 

987 Visite totali, 1 visite odierne

Ti sono stato utile? Ringrazia cliccando lo sponsor qui sotto.
Do you liked my post? Please say "thank you" by clicking this ad.