Quanto costa una carie?

Questa è una delle telefonate più frequenti che mi arrivano in studio. A prescindere dall’ovvia inesattezza del linguaggio comune (la carie è una malattia, e come tale ce la becchiamo gratis), la complessità della cura di una carie e di conseguenza il costo dipende dalla gravità del problema.

 

La carie sul dente è come la ruggine sulla carrozzeria, se è solo un puntino basta un ritocco di colore, se è un buco bisogna cambiare la portiera, e di conseguenza il lavoro (e quindi il costo) è completamente diverso, per questo bisogna prima effettuare una visita per stabilire la gravità del danno.

Ai fini esemplificativi, le statistiche del mio studio dicono che la carie che viene curata più frequentemente interessa la zona tra un dente e l’altro (quella che va pulita col filo interdentale…) ed il mio tariffario prevede un importo di 77 euro per un ora di lavoro così suddivisi:

Affitto, acqua, luce, gas e telefono

12,23

Assicurazioni

2,00

Riparazioni

0,42

Abbigliamento e lavanderia

0,94

Apparecchi elettromedicali e cancelleria

2,32

Spese bancarie

1,11

Commercialista

1,14

Consulente del lavoro

0,64

Dipendente

9,07

Corsi di aggiornamento

1,32

Carburante e manutenzione vettura (50%)

2,37

Materiali dentali e monouso

12,28

Smaltimento rifiuti

0,35

Riviste in abbonamento

0,09

Tasse

14,80

Bollo sulla fattura (che non faccio pagare…)

1,81

Onorario

14,11

 

Totale

77,00

Questi dati sono ricavati dividendo le spese annuali del mio studio per 43 settimane di lavoro, quattro giorni di lavoro alla settimana, otto ore di lavoro al giorno (esclusi i frequenti straordinari) che danno un totale di 1376 ore.

Se faccio uno sconto, visto che il mio studio mi costa più di sessanta euro all’ora, riduco solo la voce relativa al mio guadagno (a me gli sconti non li fa nessuno…): ad esempio se per fare "cifra tonda" faccio uno sconto di sette euro mi ritrovo ad aver lavorato un’ora per guadagnare meno della mia dipendente.

In fin dei conti il dentista è "caro" perché paga a caro prezzo un sacco di servizi per fornire un servizio di qualità, è frustrante anche per me chiedere settanta per avere sette…

PS: Visto che lo studio ha un costo orario indipendente dalla prestazione eseguita, a rigor di logica dovrei instaurare una tariffa oraria (un euro al minuto!) anche per le persone che si presentano "solo per parlare"…

1,708 Visite totali, 2 visite odierne

Ti sono stato utile? Ringrazia cliccando lo sponsor qui sotto.
Do you liked my post? Please say "thank you" by clicking this ad.