Simulatore di fotocamera

Simulatore di fotocamera che ho ideato nel 2005 con WireFusion. Ottimo strumento didattico per illustrare come  la regolazione del tempo e del diaframma influenzano l’immagine.

Camera_Digitale
Anteprima del simulatore di fotocamera

La foto fa pare degli scatti eseguiti con la modella Ilia in uno splendido pomeriggio di primavera sulle rive del Natisone vicino a Cividale nel 2004.

Il servizio fotografico è stato eseguito con una Canon EOS 300, pellicola Ilford 200 ASA, stampata su carta Kodak ed infine digitalizzata con uno scanner Mustek.1248

Gli scatti più belli, insieme alla sua intervista, sono stati pubblicati in un servizio sul mensile Dolce Vita di settembre 2004. Ilia ha avuto pure l’onore della foto sul paginone centrale come modella del mese.

La grafica della fotocamera è di mio fratello Riccardo e la simulazione continua ad essere utile anche oggi durante i corsi di fotografia che tengo in giro per l’Italia dal 2001: Contattami per organizzare un corso.

Simulatore di fotocamera (si apre in una nuova finestra)

 

Istruzioni

istruzioni simulatore
Istruzioni del simulatore di fotocamera

1. Simulazione della foto dopo lo scatto
2. Esposimetro (verde con segnale acustico=correttamente esposta)
3. Scala dei tempi (cliccare sul tempo desiderato o trascinare il cursore)
4. Scala dei diaframmi (cliccare sullì’apertura desiderata o trascinare il cursore)
5. Sensibilità (cliccare sulla sensibilità desiderata)
6. Luce ambiente (spostare la nuvola sul sole per simulare condizioni di luce diverse)

Come regolare tempo e diaframma

Semplificando, quando si spostano i controlli di destra verso l’alto entra più luce e la foto diventa più chiara (l’esposimetro si alza), verso il basso entra meno luce e la foto diventa più scura (l’esposimetro si abbassa).

Regolando la sensibilità o la nuvola verso destra l’immagine diventa più chiara, verso sinistra diventa più scura. Le spiegazioni che seguono vanno seguite senza cambiare la luce ambiente.

Ottenere del mosso volontario (usare un tempo lungo)

Aumentare il tempo: più è lungo (verso l’alto) e più l’immagine diventa mossa. Chiudere il diaframma (verso il basso) per regolare la luminosità

Congelare il movimento (tempi cortissimi) ed Isolare il soggetto (diaframma aperto)

Diminuire il tempo (verso il basso): per rendere nitida ilia. Aprire il diaframma (verso l’alto) per schiarire la foto. Notare che la ragazza è nitida mentre lo sfondo è sfuocato: è la migliore regolazione per un ritratto.

Privilegiare la profondità di campo (diaframma chiuso):

Chiudere del tutto il diaframma (f/22), alzare la sensibilità al massimo (800 ASA) e regolare il tempo finché l’esposizione è corretta (1/125″): Ilia e lo sfondo sono entrambi a fuoco, anche se si nota un disturbo chiamato “grana”.

Dati tecnici
* ASA da 100 ad 800
* Scala dei tempi da 1″ a 1/1000″
* Scala dei diaframmi da f/4 a f/22
* Simulazione della luce ambiente
* Esposimetro con segnale acustico
* Sfocatura da movimento in tempo reale da 1/30″ in poi
* Sfocatura dello sfondo in tempo reale in funzione del diaframma (diminuzione della profondità di campo)
* Cambio della luminosità dell’immagine in tempo reale in funzione dell’esposizione
* Simulazione della grana all’aumentare della sensibilità della pellicola
* Programmato in Java con Wirefusion
* Liberamente utilizzabile per scopi non commerciali

NOTA: Per motivi di sicurezza Chrome non supporta più la tecnologia NPAPI Java, ed il plugin Java è bloccato di default nella maggior parte dei browser. Se il simulatore non si attiva o viene bloccato, consiglio di scaricare la versione Java freeware

Dal 2001 insegno fotografia digitale (base ed avanzato) e fotoritocco in giro per l’Italia  Contattami per organizzare.

 

2,028 Visite totali, 0 visite odierne

Ti sono stato utile? Ringrazia cliccando lo sponsor qui sotto.
Do you liked my post? Please say "thank you" by clicking this ad.

Lascia un commento